Borghi: "Giovani della Samp hanno messo la testa fuori. Esempio può essere Thorsby"

26.10.2020 19:41 di Moreno Cavanna   Vedi letture
Borghi: "Giovani della Samp hanno messo la testa fuori. Esempio può essere Thorsby"
TUTTOmercatoWEB.com

Impegnato nell'analisi dell'ultimo turno di campionato sul proprio canale Youtube, il giornalista sportivo Stefano Borghi ha raccontato il momento della Sampdoria, esaltando la grande capacità gestionale di Claudio Ranieri, sia nella preparazione che nello sviluppo delle partite:

"Allenatori agli antipodi li abbiamo visti in particolare in due partite di questa giornata, una quella fra Sampdoria e Atalanta. Da una parte la Vecchia Volpe l'aggiustatore, un maestro della gestione del gruppo Ranieri in questa situazione ha trovato immediatamente le linee d'azione per potersi inserire, per poter gestire la sua Sampdoria. In questo momento sta andando veramente forte, perché Ranieri  pratica un calcio che è sicuramente facile da comprendere, per i propri giocatori, e un calcio che si può insinuare anche nelle pieghe dell'imprevedibilità di questa stagione. Poi ha degli interpreti che ha migliorato nettamente: i giovani della Sampdoria, sono giovani che hanno messo fortemente la testa fuori. Un esempio su tutti può essere quello di Thorsby,ma anche Jankto, ma anche il modo in cui un giocatore di grandi qualità come Damsgaard sia stato immediatamente lanciato e sia stato immediatamente decisivo. Poi c'è Quagliarella e Quagliarella nella stagione scorsa ha avuto qualche difficoltà, ma l'eccezione è stata quella. Quagliarella è sempre un grande trascinatore e la Sampdoria ha ottenuto una splendida vittoria contro l'Atalanta dopo aver, peraltro, malmenato la Lazio nel turno precedente".