ESCLUSIVA SN - Turci: "Udinese e Samp si giocano il decimo posto. L'anno prossimo il Doria alzerà l'asticella"

 di Enrico Cannoletta  articolo letto 2480 volte
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
ESCLUSIVA SN - Turci: "Udinese e Samp si giocano il decimo posto. L'anno prossimo il Doria alzerà l'asticella"

Ha difeso i pali sia di Sampdoria che di Udinese, e ora allena i portieri della Cremonese. Luigi Turci si è gentilmente concesso ai nostri microfoni per mettere sotto la lente d'ingrandimento le due protagoniste della sfida di domenica al Friuli.

Luigi, Sampdoria e Udinese sono alla resa dei conti per quanto riguarda il loro campionato? "Si tratta di due squadre e di due società che hanno raggiunto prima del previsto i loro rispettivi obiettivi minimi, ma per diverse circostanze si trovano ora a dover considerare questo 10° posto un obiettivo stagionale. Sono formazioni a cui vanno riconosciuti molti meriti, ma in primis per il coraggio che hanno avuto i loro tecnici di lanciare giovani, classe '95, '96 e addirittura '97 che hanno mostrato qualità e grandi capacità".

Quindi domenica prossima al Friuli andrà in scena un match determinante? "Si, sembra strano dirlo visto che le contendenti si giocheranno il 10° posto, ma come dicevo ci sono contenuti importanti. Intanto questa posizione in classifica porta un bel riscontro in termini economici, e poi centrare la parte sinistra della classifica è un viatico fondamentale per la programmazione della prossima stagione. La Sampdoria, come d'altra parte anche l'Udinese, ha tutte le potenzialità per alzare l'asticella con la prossima stagione verso obiettivi più prestigiosi. Da tecnico, però, quel che mi interessa è verificare se c'è stato un cambio di mentalità. Lottare ed ottenere il 10° posto diviene così la prova che i progressi sono stati concretizzati sul campo avvalorando il percorso di crescita".

Cosa aggiungeresti alla rosa attuale della Sampdoria? "Fermo restando che, come amo spesso ripetere 'siamo tutti maestri in casa degli altri', vista da fuori la rosa della Sampdoria avrebbe bisogno di up-grade esclusivamente numerico forse solo nel reparto difensivo, e ciò per evitare alcune problematiche che quest'anno si sono verificate nelle alternative. Sotto l'aspetto della qualità si tratta di una rosa molto equilibrata e con giocatori di grandi capacità".

Non possiamo non approfittare per chiederti un giudizio sui portieri della Sampdoria. "Conosco 3 dei quattro portieri dell'attuale prima squadra blucerchiata. Su Viviano è facile esprimersi: si tratta di un grande talento e come tale è riconosciuto da tutti gli addetti ai lavori. La sua qualità si è espressa nonostante sia stato tormentato da continui infortuni. Tanti complimenti vanno a Puggioni per come si è fatto trovare pronto. Vorrei sottolineare che non si è trattato di un caso: Puggioni è stato chiamato ripetutamente a sostituire Viviano, dimostrandosi sempre all'altezza. E questa è la prova di una continua applicazione, di professionalità e di grandi capacità. Ho avuto modo di apprezzare Falcone in Lega Pro e devo dire che si tratta di un giovane con grandi potenzialitàe mezzi fisici non indifferenti, insomma un elemento che avrà certamente un buon futuro.

RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE CONSENTITA PREVIA CITAZIONE DELLA FONTE WWW.SAMPDORIANEWS.NET