ESCLUSIVA SN - Primavera, Pavan: "Ci siamo prefissati l'obiettivo. Peeters e Bahlouli acquisti importanti in prospettiva di prima squadra"

08.11.2018 10:12 di Diego Anelli  articolo letto 1432 volte
ESCLUSIVA SN - Primavera, Pavan: "Ci siamo prefissati l'obiettivo. Peeters e Bahlouli acquisti importanti in prospettiva di prima squadra"

Un'altra annata interessante da seguire a livello di Primavera. La Sampdoria sempre in prima fila nello scovare e far crescere i potenziali campioni del domani. Sampdorianews.net ha avuto il piacere di intervistare in esclusiva Simone Pavan, tecnico della Primavera blucerchiata, con il quale abbiamo fatto il punto tra presente e prospettiva, analizzando il percorso di crescita dei ragazzi che puntano a migliorarsi, con il sogno di calcare un giorno i campi del professionismo:

Mister, il tuo punto di vista sull'avvio della nuova stagione. Resettare con un nuovo organico può riservare insidie, finora non puoi che ritenerti soddisfatto. “L'unica partita di campionato nella quale abbiamo sbagliato atteggiamento è stata quella contro il Cagliari, ci mancano quei punti. In tutte le altre sfide siamo stati sempre presenti mentalmente, abbiamo risposto bene, dal punto di vista tecnico – tattico stiamo migliorando. Abbiamo incontrato squadre toste come Juventus, Inter, Atalanta, senza scordare Napoli e Sassuolo, sempre rispondendo al meglio dinanzi a qualsiasi difficoltà. Anche contro i partenopei abbiamo disputato una prova di grande personalità su un campo difficile, nel quale soltanto la Roma aveva ottenuto punti. Nell'arco di quei 90' abbiamo pure sfiorato la vittoria, come testimoniato dai due legni colpiti. Pian piano la squadra sta crescendo”.

E' ancora presto per ragionare in termini di traguardi stagionali? “L'obiettivo ce lo siamo prefissati, resta tra noi e i ragazzi, non so adesso se ci riusciremo ma faremo tutto il possibile per raggiungerlo. Ho a disposizione un gruppo molto rinnovato, sono saliti i classe 2001, fisiologicamente il loro percorso di crescita non sarà breve. Mi interessa principalmente toccare con mano quello spirito combattivo e quella determinazione che ricerco sempre e vedo in crescendo, come del resto la fame di obiettivi e la grossa predisposizione all'apprendimento”.

Anche a livello di Primavera possiamo contare su tanti giovani talenti pescati in ogni parte del mondo. “La società ha svolto un ottimo lavoro a livello di scouting come già avvenuto nelle precedenti annate. Possiamo vantare numerosi Nazionali, gestirli non è semplice ma fa parte del mio lavoro, ci mancherebbe altro. Sono felice e orgoglioso nel poter contribuire alla loro crescita, uno dei nostri obiettivi è quello di provare a fornire giocatori pronti per la prima squadra nel medio termine”.

Peeters ha già lavorato in estate con la prima squadra. Di Bahlouli si parla un gran bene in patria. “Si tratta di acquisti importanti in prospettiva di prima squadra. Ovviamente come tutti i giovani stranieri hanno bisogno di tempo, sono appena arrivati in un ambiente nuovo, hanno dovuto prendere confidenza con un diverso ritmo di gioco, vanno aiutati e aspettati, spesso in Italia si pretende tutto subito, occorre invece pazienza. Bahlouli si è ben inserito, le prestazioni parlano a suo favore, ha compreso quali siano il ritmo e l'atteggiamento adatti in questo contesto. Peeters è n elemento che si dà un gran da fare nel cuore del centrocampo, è dotato di una struttura fisica importante, la sua forza rappresenta una qualità non diffusa nel nostro campionato. In entrambi i casi serve tempo in vista di un graduale approdo in prima squadra, sicuramente ci sono ulteriori margini di crescita. Nel caso del centrocampista lavoreremo nel migliorare ulteriormente la lucidità e la precisione negli appoggi. Bahlouli ha potenzialmente un bagaglio tecnico di colpi importanti, il nostro obiettivo è sfruttare le sue caratteristiche anche da mezza punta”.

In alcune occasioni Stijepovic si è unito agli ordini di Giampaolo in virtù di qualche indisponibilità nel reparto offensivo. “Ogni sua convocazione in prima squadra ha rappresentato motivo di soddisfazione e orgoglio per il sottoscritto e l'intero staff tecnico. Siamo qui anche e soprattutto per fornire una mano alla crescita dei ragazzi, il massimo obiettivo sarebbe vederli un giorno in pianta stabile con i “grandi”. Stijepovic vanta un fisico possente, al tempo stesso è dotato di grande agilità che gli consente di creare pericoli alle retroguardie avversarie. Riesce a creare numerose occasioni da goal, andremo a migliorare l'aspetto realizzativo affinchè possa vedere di più la porta. Parliamo di un altro profilo di livello, anche da lui ho ricevuto un atteggiamento positivo”.

Segui ancora il rendimento di chi è andato a fare esperienza in giro per l'Italia dopo l'esperienza in Primavera? “Ricordo sempre volentieri tutti i ragazzi che hanno fatto parte di quella squadra fantastica, l'anno scorso abbiamo raggiunto un obiettivo impensabile, l'intero gruppo ha dato più di quanto potesse dare. Ci informiamo costantemente del rendimento di tutti i ragazzi; chi è alla Vis Pesaro, chi ad Albissola, chi milita in serie D. Sarò sempre orgoglioso, ognuno di loro ha contribuito ad un traguardo incredibile”.

Si ringrazia l'Ufficio Stampa U.C. Sampdoria per la disponibilità

RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE CONSENTITA PREVIA CITAZIONE DELLA FONTE SAMPDORIANEWS.NET