ESCLUSIVA SN - Ag. Palumbo: "Prestito? Stiamo lavorando per cercare una squadra, ha bisogno di continuità"

 di Giuseppe D'Amico Twitter:   articolo letto 2670 volte
© foto di Federico Gaetano
ESCLUSIVA SN - Ag. Palumbo: "Prestito? Stiamo lavorando per cercare una squadra, ha bisogno di continuità"

Giornata importante quella di oggi per la Sampdoria di Marco Giampaolo, che, oltre a fare stasera il proprio debutto ufficiale per la stagione 2017/18, festeggia i propri 71 anni di storia.

Nel frattempo si continua a lavorare per ultimare l'organico da mettere a disposizione del tecnico abruzzese e, per i tanti nomi circolati in entrata, ce ne sono alcuni che potrebbero lasciare Bogliasco prima del gong di fine mercato. Uno di questi è Antonio Palumbo, centrocampista campano prelevato lo scorso anno dalla Ternana.

Per cercare di approfondire la sua situazione, Sampdorianews.net ha contattato in esclusiva il suo agente Giampiero Pocetta, che ai nostri microfoni ha sottolineato come si stia lavorando con la Samp per trovare una collocazione che possa garantire al ragazzo una certa continuità.

Nei 22 convocati da Giampaolo per il match contro il Foggia non figura il nome di Antonio Palumbo. Si prospetta un trasferimento in prestito per il ragazzo? "Stiamo lavorando con la Sampdoria per cercare di trovare una squadra in grado di garantire al ragazzo continuità e possibilità di maturare esperienza. Il giocatore ha bisogno di continuità e dunque cercheremo di individuare la collocazione tecnica più giusta. Prima della fine del calciomercato si prenderà una decisione sulla sua futura squadra".

Ci sono già stati dei contatti? "Ci sono stati contatti in passato, ma, come ho già detto, il ragazzo ha bisogno di continuità, di giocare. Stiamo cercando insieme alla Sampdoria una soluzione che possa garantire ciò al giocatore. Stiamo comunque parlando di un club di Serie B".

Per quanto riguarda un altro suo assistito, Dimitri Bisoli, la Sampdoria aveva palesato il suo interesse a gennaio. Il giocatore rimarrà a Brescia? "Con il cambio di proprietà delle Rondinelle per il momento non si è ancora definito nulla. Dopo il 15 agosto mi incontrerò con i nuovi proprietari per capire meglio quali saranno le intenzioni del club".

Le faccio un'ultima domanda. Ha avuto a che fare con il Sassuolo grazie ai trasferimenti di Pellegrini e Defrel. Crede che quella che conduce a Falcinelli sia una pista percorribile per la Samp? "Si tratta di un giocatore valido, che ha fatto molto bene lo scorso anno a Crotone. Il Sassuolo solitamente non si priva mai di giocatori forti, si tratta di un'operazione senza dubbio in salita, ma nel calciomercato mai dire mai, tutto può accadere".

RIPRODUZIONE CONSENTITA PREVIA CITAZIONE DELLA FONTE WWW.SAMPDORIANEWS.NET