ESCLUSIVA SN - "Il Dado blucerchiato": "Fondamentale vincere il derby, ma ora testa all'Atalanta. Mi piacerebbe giocare anche solo un minuto nella partita per Flachi"

Conduttore televisivo e attore teatrale. Vero cuore blucerchiato. Opinionista di lusso di Sampdorianews.net con "Il Dado Blucerchiato"
02.10.2014 19:01 di Corrado Tedeschi  articolo letto 7497 volte
© foto di Giuseppe Celeste/Image Sport
ESCLUSIVA SN - "Il Dado blucerchiato": "Fondamentale vincere il derby, ma ora testa all'Atalanta. Mi piacerebbe giocare anche solo un minuto nella partita per Flachi"

Non poteva continuare meglio che con la vittoria nel derby il cammino della Sampdoria. Quando si vincono partite così significa che –con tutti gli scongiuri del caso– la stagione è nata sotto una buona stella. Era una partita da 0-0, ma se c’era una squadra che aveva i “colpi” per risolverla, era senz’altro la Samp, perché il gioco dei nostri avversari mi è sembrato molto monotono, con solo qualche cross per Pinilla, mentre noi abbiamo gli uomini in grado di cambiare le sorti di una partita, ed è stato così con Gabbiadini. Per i tifosi, compreso me, è stato fondamentale vincere una partita del genere, e già da sola risolve mezza stagione.

Bisogna però tornare subito con i piedi per terra, come direbbe Mihajlovic, e pensare da subito alla partita con l’Atalanta perché sarà ancora più dura. Atalanta e Cagliari sono partite “nostre”, da vincere assolutamente, contro delle squadre che, sulla carta, sono più o meno al nostro livello, anche se, come ho già dichiarato, credo che la Samp possa ambire a piazzarsi sesta o settima. Manca ancora il test contro le squadre veramente forti, che sarà a fine mese con la Roma, ma le partite contro le nostre dirette concorrenti sono fondamentali, e più importanti di quelle con le grandi squadre: quelle le possiamo anche perdere, le altre invece no. Dovessimo arrivare alla gara con la Roma avendo fatto due buoni risultati con Atalanta e Cagliari sarebbe veramente il massimo. Ogni tanto guardo la classifica e ho un po’ di vertigini

In questo inizio di campionato sorprendente mi hanno favorevolmente colpito Okaka e Soriano, giocatori che aspettavamo per una consacrazione definitiva, e che immagino abbiano sorpreso tutti. Però la caratteristica fondamentale di questo gruppo, e ci tengo a dire anche di Mihajlovic, di cui si vede l’impronta da grande allenatore, è la compattezza. La squadra è coesa, unita, e anche nei momenti di difficoltà non molla, resiste, ed è veramente difficile da affrontare. La Samp sarà un avversario tutt’altro che semplice anche per le grandi squadre, tignosa, tenace, con anche delle ottime individualità ed un bellissimo attacco, dove i tre giocatori esprimono caratteristiche diverse. Abbiamo davvero molte frecce al nostro arco. Mi sento inoltre di segnalare quanto già detto da Mihajlovic, ovvero il comportamento esemplare di capitan Gastaldello, a cui è stato comunicato che non avrebbe giocato il derby, dopo che aveva fatto gol appena pochi giorni prima, e che ha seguito e caricato i compagni da bordocampo con grande entusiasmo. Questo significa che Sinisa ha creato l’ambiente giusto per fare dei grandi risultati.

Riguardo alla petizione di Sampdorianews.netUna rovesciata con Francesco”, i giocatori come Flachi sono quelli che fanno innamorare i tifosi, e da sempre lui stesso è innamorato della Sampdoria, quindi credo sia doveroso organizzare una partita in suo onore. È stato uno di quei giocatori che danno tutto per la maglia, estrosi, che con il talento sono in grado di accendere le fantasie degli spettatori, e sono inevitabilmente i più amati. Hanno anche loro dei difetti, ma i tifosi finiscono per apprezzare perfino quelli, quando alla base c’è l’amore totale verso la squadra, e Flachi ancora adesso è molto vicino alla tifoseria blucerchiata. Mi auguro che venga organizzata quella partita, e spero di poter giocare anch’io, anche solo per un minuto, ma sarebbe un onore festeggiare Francesco perché se lo merita. È senza dubbio uno dei giocatori più amati nella storia della Sampdoria.

© foto di Sampdorianews.net