ESCLUSIVA SN - Dado Blucerchiato: "Torreira il vero top player. Ramirez forte come non me l'aspettavo"

07.09.2017 18:08 di Corrado Tedeschi   Vedi letture
ESCLUSIVA SN - Dado Blucerchiato: "Torreira il vero top player. Ramirez forte come non me l'aspettavo"
© foto di Giuseppe Celeste/Image Sport

Il mercato della Sampdoria si è chiuso con la doppia operazione Zapata - Strinic, che a mio giudizio costituiscono due acquisti perfetti per la rosa blucerchiata. Devo dire che la società mi ha sorpreso molto e in positivo.

Ha dimostrato di avere idee chiare e non si è lasciata prendere dal panico quando le occasioni di mercato si stavano assottigliando. La dirigenza blucerchiata ha dato uno sguardo al bilancio, come normale che sia quando si vogliono fare le cose seriamente, ma ha dimostrato anche di pensare a rafforzare la rosa. Sono arrivati anche molti giocatori a titolo definitivo, e questo non bisogna né dimenticarlo, né sottovalutarlo.

Riguardo alla vicenda Schick, voglio sottolineare che personalmente mi ha interessato poco. Da tifoso della Sampdoria, quando sento che un calciatore vuole andare via, cessa di attirare la mia attenzione. Schick quindi rappresenta solo un grande affare della Sampdoria. Giocatore dalle enormi potenzialità e grande futuro, ma che da noi è stato una riserva, seppure segnando un buon numero di goal. Ben vengano quindi gli oltre 80 miliardi delle vecchie lire dalla Roma.

Con l’arrivo di Zapata, invece, Giampaolo avrà al suo arco ulteriori frecce. La Samp potrà avere un’alternativa al gioco agile e tattico alla coppia Quagliarella - Caprari, grazie ad un ariete come Duvan: classico centravanti in grado di sfondare.

Altra nota, anch’essa lieta, si riferisce all’inizio del campionato. Abbiamo iniziato in un modo splendido, centrando con Benevento e Fiorentina due vittorie che danno morale e 6 punti importanti. Ho visto la Samp della parte migliore dello scorso torneo. Una squadra che non subisce, ma impone il proprio gioco. Guidata da uno che a mio giudizio è il vero Top Player degno delle cifre incassate per altri. Quel Lucas Torreira che è destinato a diventare un grande del calcio.

Infine qualche parola va spesa per Ramirez. Il trequartista è forte come non me lo aspettavo. Ha trovato subito la quadra del gioco e si è inserito splendidamente negli schemi di Giampaolo, il quale, pur essendo ritenuto da alcuni un “talebano”, non ha avuto remore a mandarlo subito in campo. E Ramirez lo ha ripagato con tocchi sontuosi e assist illuminanti effettuati con la facilità che solo i grandi possiedono.

Certamente sarà il campo e le prossime partite a dare la sentenza definitiva su questa nuova Samp. Ma a mio giudizio quest’anno ci potrebbero essere i presupposti per essere la vera sorpresa del campionato. Ovviamente … fatti i debiti scongiuri del caso.

RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE CONSENTITA PREVIA CITAZIONE DELLA FONTE WWW.SAMPDORIANEWS.NET

© foto di Sampdorianews.net