ESCLUSIVA SN - "Dado Blucerchiato": "Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. Niente di meglio delle parole di Vialli per descrivere questo momento"

28.03.2019 19:04 di Corrado Tedeschi   Vedi letture
© foto di Giuseppe Celeste/Image Sport
ESCLUSIVA SN - "Dado Blucerchiato": "Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. Niente di meglio delle parole di Vialli per descrivere questo momento"

Torniamo ad affrontare il Milan dopo la gara di Coppa Italia, ma questa Sampdoria ha ormai preso piena consapevolezza dei propri mezzi, ed è ancora pienamente in corsa per il suo grande traguardo, quello dell'Europa. In questo momento se la gioca con tutti, ancora più di prima, i giocatori sono in forma. Il Milan verrà a Genova e sicuramente non si divertirà. Poi, chiaramente, ci sta qualsiasi risultato, ma sono convinto che sarà una partita bella e molto combattuta, in cui la Samp farà il suo gioco, come fa normalmente.

La vittoria di Reggio Emilia ha dimostrato che Giampaolo va avanti con il suo progetto, con il suo calcio. Ha affrontato il Sassuolo, un'altra squadra che gioca benissimo, imponendo il proprio gioco. Quando la Sampdoria segue i dettami dell'allenatore, e resta concentrata, raggiunge dei livelli stratosferici... seppure con qualche piccola amnesia difensiva ogni tanto, ma ci sta. Magari tutte le partite andassero così! La vedo veramente molto bene, e credo che se la giocherà, anche se non si può dire con certezza che riuscirà a fare risultato. Finora è un campionato assolutamente positivo, e soprattutto la squadra ha preso una consapevolezza del proprio gioco, è forte e determinata, difficilissima da affrontare.

Credo che Giampaolo, nel suo ideale, veda proprio la squadra che abbiamo visto a Sassuolo, in grado di andare in gol non solo con gli attaccanti ma anche con gli inserimenti dei centrocampisti. E' sempre sbagliato contare sui gol di un solo giocatore, anche se si tratta di un giocatore meraviglioso come Quagliarella. Il sistema di Giampaolo prevede il supporto di chi arriva da dietro, dalla mediana, sono inoltre tutti giocatori con i piedi buoni, quindi in grado di dare il loro apporto di gol nel corso della stagione. Da questo punto di vista è un passo in avanti. Stiamo arrivando al momento decisivo del campionato al nostro meglio, vedremo cosa succederà, sono molto curioso.

Per quanto riguarda le voci sul possibile passaggio di proprietà, stiamo parlando di un mito dei colori blucerchiati come Vialli, adorato dai tifosi. E' un grande uomo, e lo ha dimostrato anche ultimamente per come ha affrontato le sue vicende personali, è uno straordinario campione, nonché una persona molto intelligente ed innamorata della Sampdoria, non ne ha mai fatto mistero. Sarebbe proprio la chiusura del cerchio.

Devo comunque riconoscere a Ferrero che dal punto di vista della gestione della società è stato fatto un bellissimo lavoro, non lo si può negare. Purtroppo però si è venuto a creare un baratro con i tifosi difficile da colmare. Le dichiarazioni che lui fa, essendo una persona molto esuberante, anche a proposito della sua fede romanista, non vanno molto a genio ai tifosi, e se come Presidente arrivasse un mito della Sampdoria, con il cuore blucerchiato, sarebbe l'avverarsi di un sogno. Senza nulla togliere all'attuale proprietà, a volte un'ottima gestione societaria non basta, per entrare nel cuore dei tifosi ci vuole la sampdorianità... e colui che potrebbe arrivare è proprio "laureato" in sampdorianità.

Anche in questo periodo particolare, non c'è bisogno di dire niente ai tifosi doriani, quella blucerchiata è riconosciuta come una delle tifoserie migliori a livello italiano e non solo, per cui faranno la loro parte, come hanno sempre fatto. Non per essere banali, ma da sempre sono l'uomo in più al fianco dei calciatori. Come disse qualcuno, devono entrare in campo, guardare a sinistra, e prendere tutto il coraggio che arriva da quella gradinata meravigliosa. Le partite che ci prepariamo ad affrontare non sono semplici, ma prendo spunto dalle parole di un personaggio che potrebbe tornare presto in blucerchiato: quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. Non c'è niente di meglio delle parole di Gianluca Vialli per descrivere questo momento.

RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE CONSENTITA PREVIA CITAZIONE DELLA FONTE SAMPDORIANEWS.NET

© foto di Sampdorianews.net