ESCLUSIVA SN - "Con il Rosso non si passa": "Sarri non lascerà nulla al caso. La Samp si porti a casa i sei punti, poi vedremo se le altre avranno fatto lo stesso"

Indimenticato baluardo difensivo blucerchiato. Opionionista di spicco per Sampdorianews.net
21.05.2015 13:53 di Mirko Conte  articolo letto 2735 volte
© foto di Andrea Ninni/Image Sport
ESCLUSIVA SN - "Con il Rosso non si passa": "Sarri non lascerà nulla al caso. La Samp si porti a casa i sei punti, poi vedremo se le altre avranno fatto lo stesso"

Nell'ultimo periodo la Samp non è riuscita a tenere il passo delle dirette concorrenti, ma c’è anche da dire che se si parla di avversarie come la Lazio o il Napoli, bisogna tenere conto che qualitativamente la Samp è forse un po’ più indietro. Alla lunga le qualità tecniche di una squadra vengono fuori, credo che il problema principale sia stato questo, al di là dei risultati e delle prestazioni. A fine campionato, con la stanchezza di una stagione alle spalle, vissuta sempre al vertice, emerge chi ha più qualità, e credo che le altre sotto questo aspetto abbiano qualcosa in più.

Nonostante la stanchezza, di cui ha parlato anche Mihajlovic, questo finale di campionato va affrontato soltanto concentrandosi sull’obiettivo da inseguire, non ci può essere incentivo maggiore di quello. Quando si arriva a fine stagione, e si ha ancora davanti a sé un traguardo così prestigioso, credo che quello sia lo stimolo giusto per tirare fuori le ultime energie che si hanno, sia mentali che fisiche. Bisogna semplicemente pensare all’obiettivo da raggiungere, niente di meno e niente di più. Per lo stesso motivo le squadre che a questo punto non si giocano più niente faticano a tenere alta la concentrazione, e ad avere prestazioni di livello.

Ad Empoli mi aspetto una partita difficile, perché conosco l’allenatore e so che, al di là del fatto che i traguardi stagionali sono già alle spalle, vuole comunque che la squadra si esprima sempre a buoni livelli. Mister Sarri, come è solito fare, non lascerà nulla al caso, e cercherà di fare la partita per mettere in difficoltà l’avversario. La Sampdoria dovrà affrontare un avversario valido, ma credo che un tecnico come Mihajlovic non la faccia passare, specialmente perché i blucerchiati puntano a qualcosa di totalmente diverso dall’Empoli.

Dopo tanti mesi nelle posizioni alte della classifica, il piazzamento in Europa League andrà inseguito fino all’ultimo, ma chi tra i tifosi doriani si aspettava di fare una stagione così? Credo che a fine campionato, se la Samp non riuscirà a raggiungere questo obiettivo, avrà comunque fatto una stagione di vertice, che nessuno credo avrebbe pensato possibile. È normale che essere stati lì davanti a lungo, aver fatto un certo tipo di calcio, e poi non centrare la qualificazione, sembrerebbe un po’ come andare a Roma e non vedere il Papa, ma io non sono d’accordo. Già l’aver fatto un campionato a questi livelli dev’essere motivo di soddisfazione per la squadra, per la Società, e per tutti coloro che tifano Samp, me compreso.

Per quanto riguarda le chance di qualificazione, molto dipende dal calendario. Non contando il Genoa, per il discorso della licenza UEFA, con i due punti di vantaggio sull’Inter, e le partite con Empoli e Parma, la Samp ha tutte le possibilità rispetto alle avversarie. Il Genoa inoltre incontra l’Inter, e finché i rossoblu non avranno la matematica certezza di essere esclusi se la giocheranno fino alla fine, quindi è probabile che una delle due perda terreno. La Samp, da questo punto di vista, dovrebbe essere la più avvantaggiata, e giocherà tutte le sue carte. Detto questo, è chiaro che dovrà vedere cosa fanno le altre, ma intanto si porti a casa sei punti, dopodiché vedremo se le avversarie avranno fatto lo stesso.