ESCLUSIVA SN - Con il Rosso non si passa: "Numerosi infortuni non hanno agevolato la Samp. Partite in trasferta più complesse da affrontare"

Indimenticato baluardo difensivo blucerchiato. Opionionista di spicco per Sampdorianews.net.
29.09.2015 18:24 di Mirko Conte   Vedi letture
ESCLUSIVA SN - Con il Rosso non si passa: "Numerosi infortuni non hanno agevolato la Samp. Partite in trasferta più complesse da affrontare"

Il campionato della Sampdoria finora è stato un po' discontinuo nelle prime sei giornate. Tale alternanza di risultati può essere dovuta al fatto che si debba ancora trovare in vari elementi della rosa la condizione ottimale; i numerosi infortuni non hanno sicuramente agevolato il compito, ma comunque anche in questo primo scorcio di campionato si sono viste le ottime qualità della squadra, specialmente nel reparto avanzato.

La partita di ieri sera con l'Atalanta è stata complicata e mi sembra di poter dire che i nerazzurri abbiano meritato la vittoria seppur agevolata dallo sfortunato autogoal di Moisander. Credo che per una squadra come la Sampdoria, ancora alla ricerca di una quadratura definitiva, le partite in trasferta siano ancora più complesse da affrontare rispetto a quelle in casa, dove la spinta del pubblico spesso risulta essere decisiva.

La prossima gara casalinga vedrà la Sampdoria ricevere l'Inter e sicuramente non sarà una sfida facile. Le qualità tecniche della formazione nerazzurra sono sotto gli occhi di tutti e sulla carta non dovrebbe esserci storia. Ma molto spesso i risultati sono determinati anche da altri fattori, quali la grinta, la concentrazione, ed è su questi elementi che la Samp deve fare leva per complicare il più possibile la vita ai nerazzurri.  Poi sicuramente i blucerchiati hanno le qualità tecniche specialmente in avanti per mettere in difficoltà chiunque, compresa una corazzata come quella di Mancini.

L'obiettivo della Sampdoria a breve termine deve consistere nel trovare continuità di risultati in un campionato che fino ad ora si è dimostrato molto livellato. Come ogni anno la classifica man mano che passeranno le giornate tenderà a dividersi in tre gruppi, tra chi lotterà per lo scudetto, chi per le Coppe e chi per la salvezza. Credo che i blucerchiati possano inserirsi, al netto dell'agguerrita concorrenza, nel gruppo di chi lotterà per entrare nelle competizioni europee.