Il rimpianto di Ucan: "La Sampdoria mi voleva. Avrei giocato regolarmente"

08.11.2020 15:28 di Matteo Romano   Vedi letture
Il rimpianto di Ucan: "La Sampdoria mi voleva. Avrei giocato regolarmente"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Salih Ucan riavvolge il nastro della sua carriera. Dopo l’esplosione al Fenerbahce il centrocampista turco nel 2014 si trasferisce alla Roma: poi nel 2016 il ritorno in Turchia con successivi passaggi poco incisivi al Sion in Svizzera e all’Empoli.

Dopo essersi svincolato dai toscani nell’estate 2019 il suo seguente rientro in patria all’Alanyaspor.

Nell’intervista riportata da bursahakimiyet.com, Ucan ricorda la possibilità di passaggio in blucerchiato nel 2016  quando ancora era in forza alla Roma, e si mostra rammaricato per non aver colto quell’occasione:

“Il mio più grande rimpianto della mia carriera è stato non andare in prestito nel secondo anno del mio trasferimento alla Roma. La Sampdoria mi voleva così tanto che avrei potuto avere la possibilità di giocare regolarmente lì. A quel tempo, la Roma aveva nomi molto buoni a centrocampo e Paredes preferiva andare in prestito. Questa decisione è stata molto vantaggiosa per lui. Se fossi andato  in una squadra che mi voleva in prestito e dove avrei trovato più spazio, sarebbe stato tutto diverso”.