Prima rete per Diaby, Simic sempre tra i migliori, Di Nardo buona prova

27.09.2017 16:48 di Lidia Vivaldi  articolo letto 5837 volte
Prima rete per Diaby, Simic sempre tra i migliori, Di Nardo buona prova

Poche le soddisfazioni nell'ultimo turno di campionato per i giovani blucerchiati in prestito lontano da Genova. Chi può gioire è senza dubbio Bambo Diaby: la sua prima rete da professionista frutta al Peralada un pareggio in rimonta che, pur non muovendo la classifica, rinfranca il morale dei biancoverdi catalani. Nella gara contro il Sabadell erano stati proprio gli champaneros a passare per primi in vantaggio con la marcatura su calcio d'angolo di Vallho, ma l'intenso finale di gara aveva visto ribaltarsi gli equilibri grazie all'uno-due dei padroni di casa nel giro di una manciata di minuti. Il definitivo 2-2 arriva all'89', ancora su corner, con una gran botta del difensore ex Primavera, lasciato colpevolmente smarcato dalla difesa avversaria.

In Serie B, passo falso dell’Empoli che perde in casa 0-1 con il Cittadella. Contro una squadra cinica ed organizzata, la truppa di Vivarini è parsa irriconoscibile, dopo le prime cinque soddisfacenti giornate, e non ha saputo reagire al gol di Litteri in apertura di gara. La nota positiva arriva tuttavia dalla continuità di rendimento del blucerchiato Lorenco Simic. Il difensore croato, tra i migliori degli azzurri, dimostra di non essere appagato dal suo buon avvio di campionato e continua a crescere in termini di personalità e a imporsi sempre più nel gioco dei toscani. Attento e ordinato nella sua zona di competenza, si propone spesso come attaccante aggiunto nelle incursioni nell’area avversaria, sfiorando il pareggio al 21’ con un pericoloso colpo di testa di poco sopra la traversa. 

In Serie C, l’esonero di mister Bellucci in casa Arezzo non porta i benefici sperati, e la squadra toscana viene sconfitta anche nel derby contro la Lucchese per 0-1. Antonio Di Nardo entra al 58’ al posto dello spento D’Ursi e riesce a mettersi in luce con qualche buona giocata. Posizionato come seconda punta vicino a Moscardelli, fa mostra delle sue qualità tecniche distribuendo buoni palloni e un assist interessante per il capitano che però viene chiuso bene dalla difesa avversaria. 

Momento difficile anche per il Gavorrano di Alessio Tissone, sconfitto 1-0 dal Prato e sempre fermo a 0 punti. La sfortuna nella gara sul neutro di Pontedera si concretizza, per i minerari, nelle due nitide occasioni da gol sfumate per le prodezze del portiere Alastra, e nell'espulsione di Tissone poco prima dell'intervallo che costringe gli ospiti, già in svantaggio, all'inferiorità numerica per più di metà incontro.

Domenica a secco di punti anche per la Pistoiese, ospite della corazzata Livorno al Picchi, e condannata dalle reti dell'ex Valiani e di Montini, nonostante la buona prova degli arancioni. Per cercare il colpaccio contro i labronici mister Indiani si affida ad un attacco più esperto, buttando nella mischia il blucerchiato Giacomo Vrioni soltanto ad un quarto d'ora dalla fine, ma il bomber marchigiano non trova l'occasione per ripetere la magia di una settimana prima che aveva regalato il pareggio alla Pistoiese.

In Serie D trova poco spazio, questa volta, Jacopo Cioce al Savona. Nel pareggio per 0-0 dei biancoblu contro il Ponsacco, solo pochi minuti di gioco per lui nel finale di gara di sola ordinaria amministrazione.

Un lieve infortunio ha tenuto fuori dal terreno di gioco il giocatore della Pro Vercelli Michele Rocca che, tuttavia, dovrebbe tornare a disposizione di Grassadonia già dai prossimi giorni. A Palermo invece, ancora out Gabriele Rolando che in settimana ha svolto allenamenti differenziati e si è sottoposto a sedute fisioterapiche.