Mixed Zone, Icardi ancora non ci crede: "Non mi sarei mai aspettato un debutto così. Sono contentissimo per me ma soprattutto per la Sampdoria"

 di Filippo Montelatici  articolo letto 1230 volte
© foto di Luigi Gasia/TuttoNocerina.com
Mixed Zone, Icardi ancora non ci crede: "Non mi sarei mai aspettato un debutto così. Sono contentissimo per me ma soprattutto per la Sampdoria"

Decisivo in Primavera, decisivo nel calcio dei grandi: Maurito Icardi non poteva sognare un esordio più bello con la maglia della Sampdoria. Entrare nella ripresa, contro un avversario temibile e voglioso e mettere tutti a sedere. Gli basta una zampata felina per mandare in orbita i tifosi blucerchiati, roba da chi il gol lo ha nelle vene, in barba all'anagrafe:

"Non mi sarei mai aspettato un debutto così - ha dichiarato l'argentino dalla mixed zone del "Menti" -. Vista la situazione, in settimana avevo sperato di poter andare in panchina, ma non immaginavo né di giocare né tanto meno di segnare.

Sono entrato in una situazione difficile, eravamo in dieci e loro premevano per vincere. Mister Iachini mi ha incoraggiato, mi ha detto di andare in campo, di correre e di fare tutto quel che potevo. Io ci sono riuscito e sono contentissimo per me ma soprattutto per la Sampdoria. Una dedica? Non ne ho una particolare: il mio grazie va a tutti quelli che fin da quando ho iniziato a giocare da bambino mi hanno aiutato".