VERSIONE MOBILE
tmw
 Giovedì 5 Marzo 2015
NO AL CALCIO MODERNO
07 Mar 2015 18:00
Serie A TIM 2014-2015
  VS  
Sampdoria   Cagliari
[ Precedenti ]
SCEGLI IL TUO SAMPDORIA MVP DI ATALANTA - SAMP!
  
  
  
  
  
  
  

NO AL CALCIO MODERNO

IN OGNI POSTO CHE ANDIAMO: la rubrica dei doriani all'estero

Il tradizionale appuntamento con l'analisi dei nostri corrispondenti all'estero sulle ultime due gare disputate dalla Sampdoria, stavolta contro Modena e Reggina.
09.05.2012 11:00 di Redazione Sampdoria News  articolo letto 330 volte

DANIELE RUMOLO (AFGHANISTAN): Che cuore! Dopo un inseguimento durato tutto l'anno siamo finalmente sesti. bravi i ragazzi, in entrambe le partite sono stati ottimi, solo un po' di tensione nel finale con la Reggina, e ci hanno portato finalmente in quella posizione che continuava a sembrare inarrivabile. Spendere parole ed elogi per Eder potrebbe sembrare banale. Ma grazie alle sue giocate siamo riusciti a vincerne tre di seguito. E ora speriamo che non si fermi!!!! Mi piace anche vedere Pozzi incavolato per una sostituzione dopo una tripletta, vuol dire che ci tiene ed ha ancora tante energie. Ultima nota per Obiang che ieri ha fatto un partitone. Da Gennaio in poi il centrocampo ha rappresentato la nostra vera forza. Speriamo che l'assenza di Renan ora non si faccia sentire molto. Comunque, forza Doria fino alla fine e speriamo che sia l'ultima volta che andiamo a Castellammare di Stabia! Forza Doria!!!!!

GIANCARLO PORTA (SVIZZERA): Due partite, sei punti e finalmente una sensazione di squadra completa e quasi compiuta. Certo c’è qualcosa da migliorare sopratutto a livello difensivo ma almeno grinta e voglia di lottare sono tornate!!! Ora anche Marassi é tornato ad essere un fortino dove abbiamo giocato senza paura e conquistato punti preziosi!! Ora dobbiamo continuare cosi, perché ancora nulla e' stato raggiunto. Chiudo con un plauso speciale per Nicola Pozzi: giocatore sottovalutato dal mercato nazionale ma, quando le condizioni fisiche lo supportano a dovere, capace di fare la differenza anche in un top club a livello di Champions League!! Vamos Samp!!!!!!!!

LORENZO VAN PERG (PORTOGALLO): Sì,  questa volta sembra proprio che anche gli ultimi dubbi siano superflui Questa e’ una vera Sampdoria: combattiva, concreta, capace di esprimere ottimo gioco, coesa e motivatissima. Abbiamo finalmente quello che da anni mancava e veniva oscurato dalle magie di qualche singolo; abbiamo cioe’ un vero centrocampo, fortissimo oserei dire anche nella massima divisione. Renan, Obiang e Munari sono una vera sicurezza ed i loro natural sostituti, Krsticic o Soriano o Laczko, anche se riserv, sono validissimi. E quando si a un centro campo cosi’ solido, anche i difensori e gli attaccanti hanno vita più facile ed i risultati vengono naturali. Gennaio e’ stato fondamentale per la rifondazione della squadra, le scelte in uscita e in entrata le migliori possibili. Grazie alla dirigenza ,a Sensibile e IachinI, senza di loro questa rinascita non sarebbe stata possibile.

MARC BENAVIDES INVERNON (SPAGNA): finalmente il tempo più dolce della stagione per parlare di Sampdoria, dopo aver trascorso un’annata molto difficile, nella quale i pensieri erano rivolti ormai all’impossibilità di tornare in serie A quest’anno. Dobbiamo riconoscere i meriti di mister Iachini, il quale ha trasformato la squadra, il mercato invernale si è rivelato un grande successo con gli acquisti necessari e l’acquisto del talentuoso Eder. Modena è un campo complicato per ogni squadra, la Samp ha dimostrato personalità, ha tenuto la partita in pugno fino alla fine, mantenendo bel gioco e continuità nell’arco dei 90 minuti. Contro la Reggina Pozzi ha dimostrato di vivere la migliore stagione e che con un ispiratissimo Eder forma una coppia in grado di superare ogni avversario. Il vantaggio di 4 punti sul Padova, con 3 giornate al termine, è un buon dato per avvicinarci ai play-off.

MARC VAN DER GEEST (OLANDA): Il numero magico di questi giorni è tre: 3 i gol di Pozzi, 3 i punti in tasca, 3 le partite vinte in 3 giornate, e il numero 33 - Andrea Rispoli - la sorpresa incredibile della gara contro la Reggina. Poco da dire: una Samp come ci si aspettava all’inizio sia a Modena che a Marassi, Pozzi ed Eder che si rivelano i gemelli minori del gol, e la classifica che finalmente ci sorride. Ora sono 3 le partite che rimangono nel campionato, e facili non saranno. Ma con questa squadra, questa mentalità e questo ambiente finalmente sereno e positivo, è tutto possibile. Niente chiacchiere. Avanti così.

ACHILLE REGAZZONI (OLANDA): Un girone di ritorno eccezionale, le ultime due partite sono l’emblema di quello che poteva essere la Samp dalla prima partita se la programmazione estiva fosse stata fatta con piu’ attenzione. La difesa arcigna e seconda solo a quella del Torino e’ la base su cui si appoggia un centrocampo ormai consolidato con Renan, Obiang e Munari, sostituiti in caso di necessita’ e sempre con merito da Krsticic e Soriano. I trequartisti Foggia e Juan Antonio sono intercambiabili , sinora nessuno dei due e’ prevalso sull’altro e forse questo e’ un bene. L’attacco e’ piu’ efficiente grazie al supporto del centrocampo e alla vena di Eder, che crea la superiorità numerica regolarmente e fornisce quella dose di imprevedibilità che ci si aspettava da Bertani, mentre Pozzi e’ in salute e finalizza la manovra con regolarità. A questo punto i play off sembrano (sono) alla nostra portata ma certo vincerli e’ un altro discorso. La squadra che temo di piu’ e’ il Sassuolo, ha perso solo 5 partite in tutto il campionato e ha una difesa solida come la nostra. Ma in fin dei conti sono ottimista perche’ questa Samp, la Samp delle ultime partite, e’ in grado di battere chiunque nella nostra serie, quindi forza Samp, credi in te stessa e ce la farai!!

LIDIA VIVALDI (INGHILTERRA): Difficile non restare stupiti di fronte al cambiamento messo in mostra dalla Samp in questo finale di campionato. Molti di noi si erano rassegnati già a dicembre, altri credevano che il sussulto d’orgoglio che aveva portato gli ottimi risultati di Padova e Grosseto si sarebbe spento come altre volte è capitato nel corso degli ultimi due campionati. Invece queste due nette vittorie con Modena e Reggina stanno a dimostrare che il percorso della Samp nel girone di ritorno non è stato affatto casuale. La mano di mister Iachini (a proposito, buon compleanno Beppe!), fondamentale per ridare fiducia a un ambiente troppo avvilito dalla retrocessione dello scorso anno e dalle mille difficoltà incontrate nel girone d’andata, e l’inserimento di giovani motivati –da Obiang a Krsticic a Juan Antonio– insieme a giocatori in cerca di riscatto –Eder e Munari su tutti–, ci hanno finalmente restituito la squadra che abbiamo sempre ammirato: caparbia, unita, e ora padrona del proprio destino. Avanti Sampdoria!

MARIUS VADUVA (ROMANIA): Ancora 6 punti conquistati, un gioco convincente, un Eder che comincia ad essere paragonato con Cassano e un Pozzi infallibile! Queste sono le cose che mi vengono subito in mente. Allora,siamo a 3 giornate dalla fine, già su un posto che vale i play-off e con 4 punti sopra il Padova che è l’unica che dietro può sperare di tornare in gioco. Non dobbiamo mollare il ritmo, il sesto posto non è ancora sicuro. Molto importante è la trasferta di sabato a Castellammare. Il gioco deve essere ad un alto livello e i ragazzi devono crescere ancora, puntiamo ad esprimerci sul 110 % delle possibilità nelle partite di play-off. I ragazzi devono sudare e correre il più lungo possibile perché gli avversari saranno ben preparati e prenderanno le misure difensive. Dobbiamo essere brillanti ,inventivi, cinici e fortunati. La strada non è facile, però la fame c’è, il gruppo è in buona salute,noi, i tifosi, siamo vicinissimi, abbiamo solo bisogno di credere fino in fondo e sognare una notte insieme a De Ferrari!

 


Altre notizie - No al Calcio Moderno
Altre notizie
 

#ÈSEMPREDERBY: "ETO’O, LA BUSSOLA BLUCERCHIATA"

Gioie, dolori, liberazioni, sofferenze, emozioni, delusioni che trovano il loro apice in quei 180 minuti, ma si provano, si toccano con mano, battono dentro di noi in ognuno dei 365 giorni nei gradoni delle gradinate, alla colazione al bar, al campetto con gli amic...

ESCLUSIVA SN: JACOBELLI: "IL RAPPORTO ETO'O - MIHAJLOVIC MI SEMBRA UN NATURALE PROCESSO DI CONOSCENZA RECIPROCA. NEL DERBY HO VISTO UNA SQUADRA IN RIPRESA"

Passata la sbornia di emozioni che un derby, peraltro rinviato e giocato dopo tre giorni, porta con sè, la Sampdoria...

ESCLUSIVA SN - "CON IL ROSSO NON SI PASSA": "L'ESITO DEL DERBY VA OLTRE IL MOMENTO DELLE SQUADRE. UNA FORTUNA AFFRONTARE QUELL'EMOZIONE"

Sampdoria e Genoa arrivano al derby in due momenti di forma diversi, ma io credo che questo tipo di partite vadano al di...

ESCLUSIVA SN - ŽIVKOVIĆ: "UN GOL NEL DERBY RESTA NELLA STORIA. MIHAJLOVIC HA FATTO UN GRANDE LAVORO, SAPRÀ MOTIVARE LA SQUADRA"

Ogni tifoso di calcio sa che per fare la storia non serve necessariamente un grande nome, o un 10 sulle spalle. A volte sono...

TRASFORMAZIONE SAMPDORIA: NELLA RIPRESA SI TORNA A SORRIDERE (1-2)

Live testuale su Sampdorianews.net, cronaca sulle frequenze di Radio19, Sampdorianews.net invita i propri lettori a seguire...

MURIEL E OKAKA DIESEL, CORREA ILLUMINANTE, REGINI DISORIENTATO

Viviano 6,5: nel primo tempo risponde a Carmona, che lo impegna dalla distanza, mentre nella ripresa si fa trovare pronto...

CONCENTRATO SUL PRESENTE. AUGURI A SERGIO ROMERO

Destino singolare, quello di Sergio Romero, portiere titolare dell’Argentina vice campione del mondo che da diverse...
 
Juventus 58
 
Roma 49
 
Napoli 45
 
Lazio 43
 
Fiorentina 42
 
Sampdoria 39
 
Genoa (-1) 36
 
Torino 36
 
Inter 35
 
Milan 34
 
Palermo 34
 
Sassuolo 29
 
Empoli 28
 
Udinese (-1) 28
 
Hellas Verona 28
 
Chievo Verona 25
 
Atalanta 23
 
Cagliari 20
 
Cesena 19
 
Parma (-2) 10*
Penalizzazioni
 
Parma -1

   Editore: TC&C srl (web content publisher since 1994) Norme sulla privacy   

Utilizzo dei Cookie

CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.