VERSIONE MOBILE
tmw
 Giovedì 2 Ottobre 2014
NEWS NAZIONALI
05 Ott 2014 15:00
Serie A TIM 2014-2015
  VS  
Sampdoria   Atalanta
[ Precedenti ]
SCEGLI IL TUO SAMPDORIA MVP DI GENOA - SAMP!
  
  
  
  
  
  
  
  

NEWS NAZIONALI

Reggina, Breda: "Marassi è uno stadio che dà stimoli anche se fosse un'amichevole. La Samp è un avversario da serie A"

04.05.2012 13:30 di Andrea Piras  articolo letto 251 volte
© foto di Federico De Luca

Il tecnico della Reggina Roberto Breda è intervenuto quest'oggi in conferenza stampa per presentare il lunch match di domenica al "ferraris" contro i ragazzi di Iachini. A seguire le sue parole riportate dai colleghi di tuttoreggina.com:

"Marassi è uno stadio che dà stimoli anche se fosse un'amichevole. La Samp è un avversario da serie A. L'atteggiamento deve essere quello avuto contro il Verona, poi magari non vinci, ma l'atteggiamento deve essere quello giusto. Bisogna vincere sempre, anche se le possibilità sono vicine allo zero. Gli esempi sono sotto gli occhi di tutti, cioè di squadre che hanno fatto grandi gare senza avere obiettivi di classifica.

Tutti abbiamo la coscienza apposto, giocatori e tecnici. Doveva andare così. La vita e il calcio non sono scienze esatte. Dobbiamo finire il campionato, prima di dare giudizi. Dare giudizi ora è un modo di sottrarre attenzione ed energie alle ultime quattro gare. Alla fine si potrà dire se è positiva o negativa. In questo momento, non ha senso sprecarsi in giudizi a fare analisi.

Voglio fare più punti possibili in queste quattro gare, è la mia natura. Poi, analisi, giudizi e confronti li faremo dopo. Abbiamo fatto un contratto di un anno con la società, poi ci metteremo seduti a parlare. Dobbiamo rimandare questi discorsi e pensare a domenica. Possiamo fare bene a Genova. Rizzato? Lui sta male di vedere che certe cose non vengono come in altri periodi, ma non si può fare una colpa al ragazzo.

Faccio la formazione sperando di cogliere il massimo risultato. Poi magari può giocare uno che gioca meno, ma sempre in funzione del risultato. Abbiamo caratteristiche per mettere in difficoltà la Samp. Cercheremo di fare la partita per fare bene. La Samp è una squadra con ottime individualità.

Eder sta facendo più la differenza di altri ed è un punto fisso. Ma è anche una squadra con punti deboli, sopratutto in fase difensiva e quando ha campo da difendere. Dobbiamo sfruttare gli spazi che concedono.

Nicolas Viola fuori solo per scelta tecnica. Nelle quattro partite che ho avuto, gli avversari avevano sempre mezze punte e quando c'è una mezza punta, preferisco sfruttare il gioco sugli esterni e quindi preferisco qualcuno che possa dare fastidio alla mezzapunta. Rizzo ha più caratteristiche di marcatura e incontrista, Nicolas è più bravo a fare gioco.

Delio Rossi? Ho visto tanta voglia di metterlo in croce ed è facile giudicare. Dietro ci sono degli uomini, con le proprie debolezze. In quel momento, stava perdendo contro la penultima in classifica, in una piazza particolare. Le mani non sono giustificabili sempre, ma non gli do pieno torto.

A volte i calciatori devono avere più rispetto. Sono dalla sua parte. Per natura non ho messo le mani addosso a nessuno e non condivido appieno, ma ognuno ha le sue reazioni. La squalifica è giusta, ma altri reagiscono e spesso non hanno sanzioni.

Nella mia esperienza precedente, ho ruotato tutti i centrocampisti, ora non ho potuto fare così. Ho privilegiato, a parità di caratteristiche, giocatori più in forma. De Rose e Castiglia erano da tanto che non giocavano. Non è dunque una questione sulla qualità dei ragazzi.

La Samp? Sono cresciuto nel settore giovanile della Samp e ho avuto l'opportunità di diventare un calciatore. La Reggina ha un gruppo con ottime potenzialità, che però devono dimostrare. Con i giovani il tempo è sempre relativo. Ceravolo, Campagnacci, Missiroli, Ragusa, hanno battuto il record dei loro gol.

L'anno scorso la Reggina ha fatto 61 punti e questo campionato è diverso rispetto all'anno scorso, questo di quest'anno è di qualità più elevata. Questo per dire che non è una stagione da buttare via, bisognava avere un giudizio più equilibrato. La squadra doveva solo pensare a lavorare, invece tante cose sembrano scontate.

L'obiettivo è quello di creare nei ragazzi consapevolezza di essere la Reggina. La squadra ha fatto il campionato che mediamente poteva fare, si poteva fare qualcosa di più, ma non era scontato fare questo. Bisogna lavorare come una catena di montaggio. Uno ne vendi e uno ne fai, uno ne vendi e uno ne fai. Bisogna anche andare a tentativi, prendere calciatori interessanti e valorizzarli".


Altre notizie - News Nazionali
Altre notizie
 

LA CLASSE CORRE A BRACCETTO CON L'ABNEGAZIONE

Già per conto proprio il derby rappresenta una gara insidiosa, sentitissima, imprevedibile, sempre pronta a sorprendere. Affrontarla senza il Capitano avrebbe potuto incrementare le insidie contro un avversario che smaniava dalla voglia di riscattare il derby deciso da Max...

#ÈSEMPREDERBY: "ROMAGNOLI, IL GIOVANE VETERANO"

Gioie, dolori, liberazioni, sofferenze, emozioni, delusioni che trovano il loro apice in quei 180 minuti, ma si provano,...

ESCLUSIVA SN - FLACHI: "LA SAMP PUÒ AMBIRE ANCHE AL SESTO-SETTIMO POSTO. SILVESTRE GIOCATORE IMPORTANTE"

Ogni generazione ha i suoi miti calcistici. Per una grande fetta di Sampdoriani, compreso chi scrive, l'eroe blucerchiato...

ESCLUSIVA SN - "CON IL ROSSO NON SI PASSA": "PARTECIPEREI VOLENTIERI ALLA PARTITA PER FLACHI. GIUSTO IL TURNOVER, CON TRE PARTITE IN UNA SETTIMANA"

Non capisco quali siano le problematiche che non abbiano consentito fino ad oggi di disputare una partita di addio al calcio...

RIPRENDIAMO DA DOVE ERAVAMO RIMASTI...1-0 SAMP

Live testuale su Sampdorianews.net, cronaca sulle frequenze di Radio19, Sampdorianews.net invita i propri lettori a seguire...

ROMAGNOLI-SILVESTRE COPPIA ROCCIOSA, GABBIADINI GIUSTIZIERE, DE SILVESTRI STOICO

Viviano 7: una sicurezza per i pali blucerchiati, anche se il Genoa non lo impegna più di tanto. Al 19' protegge...

CHI SUDA, CHI LOTTA. AUGURI ALL'INOSSIDABILE ANGELO PALOMBO

Ogni anno diventa sempre più arduo raccontare Angelo Palombo nel giorno del suo compleanno senza scivolare nella...
 
Juventus 15
 
Roma 15
 
Udinese 12
 
Sampdoria 11
 
Inter 8
 
Milan 8
 
Hellas Verona 8
 
Napoli 7
 
Lazio 6
 
Fiorentina 6
 
Genoa 5
 
Torino 5
 
Cesena 5
 
Cagliari 4
 
Chievo Verona 4
 
Atalanta 4
 
Empoli 3
 
Parma 3
 
Palermo 3
 
Sassuolo 3

   Editore: TC&C srl (web content publisher since 1994) Norme sulla privacy