Cassano, farò il manager di mia moglie

"Ma con le pippe che ci sono in giro potrei giocare ancora in A"
 di Alberto Boffano Twitter:   articolo letto 2611 volte
Fonte: ANSA
foto ANSA
foto ANSA

(ANSA) - ROMA, 14 FEB - "Starò a casa a fare il manager di mia moglie. Non mi cerca nessuno, che devo fare? Niente Cina, Grecia o Argentina. Non voglio andare da nessuna parte. Volevo rimanere in Italia, ma ad oggi non c'è niente". Lo ha detto Antonio Cassano ricevendo il Tapiro d'oro di "Striscia la notizia". Quanto all'ipotesi di giocare in una squadra di Serie B, il fantasista che ha appena lasciato la Sampdoria ha poi commentato: "Con le pippe che ci sono in giro, io posso giocare ancora in Serie A. E voglio giocare in A. Ma se non c'è l'opportunità, resto a casa. Ci sono grosse probabilità che a giugno finisca la mia carriera e inizi a fare il manager di mia moglie. Adesso il grano a casa lo porta lei".