Brescia, Piovaccari: "Nessun calciatore ha il posto garantito in squadra, ma deve cogliere le occasioni che gli vengono offerte"

 di Serena Timossi  articolo letto 1061 volte
© foto di Federico De Luca
Brescia, Piovaccari: "Nessun calciatore ha il posto garantito in squadra, ma deve cogliere le occasioni che gli vengono offerte"

L'esperienza di Federico Piovaccari all'ombra della Lanterna è stata breve e al di sotto delle aspettative, tanto che la società blucerchiata ha ritenuto opportuno cederlo a titolo temporaneo al Brescia. Dopo il debutto con la maglia delle Rondinelle,avvenuto al Tombolato di Cittadella, teatro di molti dei suoi goal, il Pifferaio ha rilasciato alcune dichiarazioni riportate da BresciaOggi.it::

"Sono contento di essere entrato alla distanza, e di avere contribuito nel finale a tenere in apprensione gli avversari. Io lavoro per farmi trovare pronto. Nessun calciatore ha il posto garantito in squadra, ma deve cogliere le occasioni che gli vengono offerte. Senza sciupare nessuna opportunità".

L'attaccante ricorda anche l'ex squadra: "Qui a Cittadella ho lasciato un pezzo di cuore. Conservo tanti bei ricordi. Sono molto felice per l'accoglienza ricevuta. Applausi, cori, incitamenti, non un fischio. Ma ora penso solo al Brescia e sono felice per questa vittoria ottenuta su un campo non certo facile. Credetemi: il Tombolato costituirà sempre un trabocchetto insidioso, per la grande generosità dei ragazzi di Foscarini, che ci mettono sempre l'anima".