Obiang: "Andiamo a Pescara con l'obiettivo di fare tre punti"

 di Andrea Piras  articolo letto 652 volte
© foto di Giuseppe Celeste/Image Sport
Obiang: "Andiamo a Pescara con l'obiettivo di fare tre punti"

Dopo un'annata da protagonista in serie B Pedro Obiang si è confermato ad alti livelli in queste prime due partite nel massimo campionato. Intervistato dalla Gazzetta del Lunedì il centrocampista blucerchiato ha dichiarato:

"L'amichevole di Parma? Si è trattato di un buon allenamento, contro una squadra di spessore. Chiaramente in occasioni come questa il risultato conta poco, però al dunque perdere è sempre sgradevole, perciò sono comunque contento di non aver perso. Andiamo avanti così, dobbiamo ancora migliorare molto, ci aspetta una partita molto difficile che sarà fondamentale affrontare con il massimo impegno.

Siamo partiti bene, ma restiamo con i piedi per terra. Non dobbiamo dimenticare che il nostro obiettivo di partenza era e resta la salvezza e fino a quando non l'avremo raggiunta cerchiamo di non avere altri pensieri.

Risultato raddrizzato con i titolari in campo? Secondo me si tratta di un caso, infatti anche nel primo tempo avevamo avuto una serie di buone occasioni per segnare. Inoltre a far gol è stato Eder, che era in campo dall'inizio. Credo che siamo un buon gruppo compatto e competitivo, insime possiamo fare bene se non perdiamo di vista il dovere di restare sempre umili.

Pur nel contesto amichevole, anche il Parma ha mostrato un buon gioco e idee interessanti. Hanno tutto per fare un buon campionato e credo che il mese prossimo, nella partita di campionato, avremo un impegno molto difficile.

Prima c'è il Pescara? Infatti. Cerchiamo di ragionare partita dopo partita, come abbiamo sempre fatto. Siamo riusciti a conquistare la promozione, lo scorso anno, affrontando ogni impegno con la massima determinazione, sapendo che non potevamo permetterci il minimo errore.

Questo atteggiamento agonistico dev'essere la nostra forza anche per questa stagione. Siamo partiti bene ma il campionato è appena cominciato, perciò andiamo a Pescara con l'obiettivo di fare tre punti.

Romero assente? Ma possiamo contare su Berni. A Parma il nostro nuovo portiere ha giocato bene, sono convinto che saprà essere all'altezza delle aspettative, ha qualità ed esperienza per rendersi utile nel modo migliore.

Settimana di lavoro senza i nazionali? E' un problema con cui dobbiamo fare i conti, se hai giocatori di qualità può capitare che vengano convocati nelle loro rappresentative. Ma come gruppo dobbiamo essere bravi a superare questa e ogni altro genere di difficoltà.

Terzo tempo anche dopo la gara di campionato? Stavolta è stata un'iniziativa bellissima, sono molto contento di avervi partecipato. Il calcio dovrebbe essere sempre così".