VERSIONE MOBILE
tmw
 Martedì 2 Settembre 2014
NEWS DORIA
14 Set 2014 12:30
Serie A TIM 2014-2015
  VS  
Sampdoria   Torino
[ Precedenti ]
SCEGLI IL TUO SAMPDORIA MVP DI PALERMO - SAMP!
  
  
  
  
  
  
  
  

NEWS DORIA

ESCLUSIVA SN - "BELLO BELLO BELLUCCI": "Morosini sapeva farsi voler bene da tutti. Samp, una prova di forza contro il Brescia"

Indimenticato attaccante blucerchiato. Opinionista di lusso per Sampdorianews.net.
15.04.2012 16:31 di Claudio Bellucci  articolo letto 2172 volte
© foto di Filippo Gabutti

Vorrei iniziare il mio editoriale parlando di Piermario Morosini, mio compagno di squadra per un anno a Bologna. Vorrei ricordarlo come lo hanno ricordato tutti coloro che l’hanno conosciuto in questi anni, ovvero come un ragazzo eccezionale, io e la mia famiglia l’abbiamo conosciuto bene, l’avevamo invitato a casa nostra, ai tempi aveva 20 anni, era un ragazzo silenzioso, con una grande voglia di vivere, anche se dalla vita non aveva purtroppo avuto molte fortune tranne il giocare a livello professionistico, ha dovuto fare i conti con i drammi delle scomparse dei genitori e del fratello, ma non l’ha mai fatto pesare a nessuno, è sempre stato accolto benissimo da noi compagni, era un ragazzo che sapeva farsi voler bene da tutti. Quando una persona ti resta nel cuore come Piermario continui a seguirlo, era una persona simpatica che meritava grosse soddisfazioni, sapevo dove giocava, lo stavo seguendo anche al Livorno, l’Udinese non l’aveva mai abbandonato, lo trasferiva in prestito, tornava, gli veniva rinnovato il contratto e tornava altrove in prestito, ero contento vederlo giocare in campo e mi auguravo di cuore che sfondasse definitivamente nel calcio, anche per quanto la vita gli aveva purtroppo riservato nel passato.

Adesso parliamo della Sampdoria. C’è tutto il tempo per raggiungerei play-off che sono più vicini con la vittoria di ieri, peccato per la sconfitta di Crotone, ma la squadra ha subito reagito, è stata una sconfitta così bruciante che ieri la Samp ha avuto le conseguenze inverse, è stata una grande vittoria contro una diretta concorrente, una prova di forza contro il Brescia che durante la gestione Calori ha avuto una media da serie A. Gli attaccanti stanno trovando continuità in termini realizzativi, la difesa sta prendendo pochissimi goal, tutti buoni auspici per proseguire il campionato alla grande sperando che duri il più possibile e abbia un lieto fine.

Credo che per Eder stia pesando il fatto di non fare goal anche se sta giocando bene e sta collezionando assist, fa paura anche soltanto metterlo in campo, per l’allenatore è un grande vantaggio averlo, metterlo in campo, crea uno spavento di base alla difesa avversaria, costringe ad esempio il terzino di turno a spingere molto meno. Uno come lui io lo terrei sempre in campo, se non fa goal comunque ti regala gli assist.

Un grande allenatore che ho avuto, Mazzone, ci diceva sempre che le scelte le facevamo noi con il nostro rendimento in campo, per un allenatore è difficile azzeccarle, come per Iachini in questo caso avendo a disposizione diversi giocatori sullo stesso livello. Se Juan Antonio e Foggia stanno facendo staffetta è anche vero che nessuno gioca con continuità, ieri ad esempio Foggia è stato decisivo e forse meriterà altre chance se lo sarà nelle prossime gare, non mi metto nei panni di Iachini, se invece non si confermasse, Juan Antonio potrebbe tramutare il mancato spazio in rabbia agonistica positiva, è un concatenarsi di situazioni, se si comporteranno entrambi all’altezza dei propri valori nelle prossime giornate, toglieranno problemi di scelta a Iachini.

Ieri seguivo il Modena e pensavo che il Varese perdesse, ha rifatto goal De Luca nel finale, in questo periodo vale molto anche la fortuna, è logico che la fortuna vada ricercata, è un campionato stressante, prima della tragedia di ieri il Pescara era sotto di due reti in mezz’ora, è un torneo molto equilibrato, difficile, a parte il Torino di quest’anno, che ha la rosa più forte al pari della Sampdoria che però ha avuto quest’anno tutti i problemi che conosciamo. Il calo delle altre era atteso, il Pescara non poteva giocare 40 punti con il ritmo mostruoso di 3 settimane fa, gli avversari soccombevano in maniera imbarazzante, il Varese era inizialmente partito così così poi ha disputato una bellissima fase centrale, il Padova è partito alla grande poi è andato in calando, ora Samp sta recuperando, spero in un grande finale di campionato, c’è il tempo e ci sono i punti per raggiungere i play-off, basta prenderli.

L’ambiente è bello carico, vedo i tifosi 10 volte più carichi di un mesetto fa, l’importante per la squadra era rompere il ghiaccio in casa, portare i tifosi dalla propria parte, i tifosi Sampdoriani non hanno mai smesso e mai smetteranno di tifare la squadra, non si sono mai stancati, ma hanno dovuto vivere tante delusioni, la retrocessione, la cessione di Palombo che ha creato un po’ di imbarazzo in tutte le posizioni, ora sono più carichi. In una piazza come Genova con due squadre non mancano gli sfottò, le cose per gli altri non stanno andando alla grande…

È vero, il calendario non è semplicissimo, ma anche loro dovranno fare i conti con questa Sampdoria trascinata da una grande voglia di rivalsa, una squadra pericolosa, capace ora di fare punti non solo in trasferta ma anche in casa, una compagine capace di procedere come un treno verso i play-off.

RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE DELL'ARTICOLO CONSENTITA PREVIA CITAZIONE DELLA FONTE: WWW.SAMPDORIANEWS.NET  

 

 


Altre notizie - News Doria
Altre notizie
 

UFFICIALE SN - DIVENTA PROTAGONISTA CON "PERCHÈ CI LEGA UN FILO CHE MI PORTA DRITTO A LEI..."

E' proprio vero: si può cambiare tutto nella vita, tranne che la squadra di calcio. Dalla prima volta, dal primo incontro la Sampdoria ci ha conquistati, abbiamo subito capito di tifare una squadra unica, di essere unici in quanto fortunati a seguire un amore, una passione, una m...

ESCLUSIVA RSN - BENZI: "NON SOLO LA ROMA SU BALANTA, MA ANCHE IL TOTTENHAM. ROMAGNOLI OTTIMO ACQUISTO”

In esclusiva per Radio Sampdorianews, il direttore di Eurosport Stefano Benzi ha espresso i suoi pareri sui temi di...

ESCLUSIVA SN - FLACHI: "LA SAMP PUÒ AMBIRE ANCHE AL SESTO-SETTIMO POSTO. SILVESTRE GIOCATORE IMPORTANTE"

Ogni generazione ha i suoi miti calcistici. Per una grande fetta di Sampdoriani, compreso chi scrive, l'eroe blucerchiato...

ESCLUSIVA SN - AG. MBAYE SMENTISCE L’INTERESSAMENTO DELLA SAMP: “A ME PERSONALMENTE NON RISULTA”

Il difensore dell’Inter Ibrahima Mbaye, lo scorso anno tra le fila del Livorno, è finito nel mirino di diversi...

IL GOAL DEL CAPITANO ALL'ULTIMO RESPIRO: IL CUORE VIENE PREMIATO (1-1)

Una partita tutta in salita per la Samp, dopo il gol di Dybala e l'espulsione di Regini, ma il cuore blucerchiato viene...

GASTALDELLO NON SI ARRENDE, EDER PROPOSITIVO, SERATA DA INCUBO PER REGINI

Viviano 6: inoperoso per la maggior parte del match, nulla può sulla conclusione di Dybala che apre i giochi....

LUNGO IL SENTIERO. AUGURI A MICHELE FORNASIER

Appena 21 anni compiuti oggi, e una dozzina di presenze con la maglia della Sampdoria tra campionato e Coppa Italia sulle...
 
Milan 3
 
Roma 3
 
Udinese 3
 
Napoli 3
 
Cesena 3
 
Juventus 3
 
Cagliari 1
 
Palermo 1
 
Sampdoria 1
 
Sassuolo 1
 
Atalanta 1
 
Hellas Verona 1
 
Inter 1
 
Torino 1
 
Genoa 0
 
Chievo Verona 0
 
Parma 0
 
Lazio 0
 
Empoli 0
 
Fiorentina 0

   Editore: TC&C srl (web content publisher since 1994) Norme sulla privacy