VERSIONE MOBILE
tmw
 Mercoledì 27 Agosto 2014
I COLORI DEI NOSTRI CAMPIONI
31 Ago 2014 20:45
Serie A TIM 2014-2015
  VS  
Palermo   Sampdoria
[ Precedenti ]
BERGESSIO O OKAKA? CHI È IL TITOLARE?
  
  
  
  

I COLORI DEI NOSTRI CAMPIONI

Il cuore pieno di battiti. Auguri a capitan Gastaldello

25.06.2012 08:00 di Serena Timossi  articolo letto 864 volte
© foto di Giuseppe Celeste/Image Sport

Agli occhi di un osservatore esterno non appassionato di calcio, il tifoso a volte deve sembrare una strana manifestazione di un curioso fenomeno di masochismo. Proviamo a vederci con gli occhi dell'ipotetico osservatore, cui diamo un'immagine stravolta di noi stessi per 90' più recupero, trafelati dalla sofferenza, con uno sguardo al campo e uno al cronometro, con la voce che improvvisamente acquisisce toni e sfumature diverse nel bel mezzo dei cori, con i riti atavici cabalistici di cui ci rendiamo ostaggio, con le esultanze e le urla liberatorie di cui probabilmente non ci credeva capaci. Figurarsi se, a questo studioso del comportamento, dovessi dichiarare che al goal di Gastaldello in Sampdoria-Varese mi sono riempita di lividi, travolta dalla gioia incontenibile della gradinata, eppure ho continuato a sorridere e avrei rivissuto quel momento altre mille volte. Probabilmente mi direbbe che si tratta di una malattia contagiosa e priva di cura, visto che un intero stadio, a cui si univano i blucerchiati che seguivano la gara da casa, manifestava gli stessi sintomi.

Facciamo un passo indietro e riviviamo quel Sampdoria-Varese, finale di andata dei playoff 2011/2012 in cui una doppietta di Daniele Gastaldello, unita alla rete del solito Nicola Pozzi, ci ha consentito di superare la squadra lombarda 3-2, in una partita avvincente e rocambolesca. E' il 21' del primo tempo quando il centrale veneto insacca di testa su corner di Renan, scatenando la bolgia del Ferraris; la gioia non dura a lungo, perché la squadra ospite trova il pari appena tre minuti più tardi, con un gran tiro di Rivas, imparabile per Romero. A due giri di orologio dall'inizio della ripresa, è il bomber blucerchiato Pozzi a riportare in vantaggio la Samp, raccogliendo l'assist di Obiang, approfittando dell'errore di Troest e beffando Bressan con il 2-1. Il Varese non si arrende e raggiunge nuovamente la Samp con De Luca.

Il 2-2 obbligherebbe la Samp alla vittoria esterna, riducendo le speranze; i tifosi continuano a spingere la squadra, ma quando Soriano, in piena area di rigore, spedisce sopra la traversa un pallone che aspettava di essere spinto in rete, sembra che la serata sia nefasta. Poi, a dieci minuti dal triplice fischio, arriva il goal da chi non ti aspetti, da chi in passato ha dimostrato di sapersi rendere utile facendo valere i suoi centimetri su corner, ma normalmente è chiamato a sventare le offensive avversarie. Daniele Gastaldello firma la doppietta: salta più in alto di tutti, colpisce di testa dal limite dell'area piccola e mette il pallone laddove Bressan non può arrivare. 3-2 Samp, esplode la gioia dei sostenitori, mentre il capitano blucerchiato è imprendibile persino per i suoi compagni, che lo inseguono nel tentativo di abbracciarlo.

Oggi Gastaldello compie 29 anni e per rivolgergli i migliori auguri ho preferito riavvolgere il nastro, partendo dalle scene che hanno preceduto la finale di ritorno e il grido "Serie A" propagatosi dall'"Ossola" di Varese sino a piazzale Kennedy, luogo della festa blucerchiata per una promozione sofferta e incredibile, ma meritata per la grande reazione mostrata nel girone di ritorno.

Gastaldello ha vissuto il biennio Mazzarri, la cavalcata Champions con Delneri e la nebulosa stagione della retrocessione sino alla risalita dagli "inferi" di qualche settimana fa, confermandosi il pilastro della difesa blucerchiata, il veterano della retroguardia capace di adattarsi a moduli diversi, di spronare i compagni, di trasmettere sicurezza al reparto arretrato e di assicurare una media di circa due goal a stagione, talvolta decisivi. La sua decisione in campo, combinata alla moderazione e alla pacatezza che lo contraddistinguono lontano dal terreno di gioco, lo hanno reso l'uomo ideale per ereditare la fascia di capitano, guidando la riscossa blucerchiata.

Sappiamo che quel fantomatico osservatore esterno a cui noi tifosi sembriamo a tratti masochisti non potrà comprendere le emozioni che la doppietta con il Varese del centrale di Camposampiero ha suscitato in noi. Lui probabilmente non ha familiarità con le farfalle nello stomaco, simili a quelle tipiche dell'innamoramento, che sentiamo quando siamo a contatto con il mondo blucerchiato. Non può capire che anche quando siamo pieni di lividi per una caduta continuiamo a sentire solo il tamburellare incessante di un cuore pieno di battiti.

 


Altre notizie - I Colori dei Nostri Campioni
Altre notizie
 

ESCLUSIVA SN - MANIERO: "MIHAJLOVIC VUOLE TENERE ALTA L'ATTENZIONE DEI SUOI. A PALERMO SARÀ UNA PARTITA TIRATA, CHE RISPECCHIERÀ I DUE ALLENATORI"

Si avvicina a grandi passi il debutto in campionato per la Sampdoria: gli uomini di Sinisa Mihajlovic sono attesi domenica al Barbera, dove affronteranno il neopromosso Palermo di mister Iachini. Per commentare il momento di entrambe le squadre, Sampdorianews.net ha avuto il piac...

ESCLUSIVA SN - GANZ: "CHE EMOZIONE MIO FIGLIO A MARASSI! ALLA SAMP SERVONO RINFORZI IN DIFESA"

Maurizio Ganz torna a Marassi: in campo c'è un altro Ganz, Simone; classe 1993, con la maglia del...

ESCLUSIVA SN - "LA ROVESCIATA SOTTO LA GRADINATA”: "CON QUALCHE INNESTO IN PIÙ SI PUÒ PUNTARE AD UN OBIETTIVO MAGGIORE. PARTECIPERÒ ALLA FESTA UTC"

La scorsa stagione non era partita bene, ma dall’arrivo di Mihajlovic la Samp ha fatto un grande campionato. Gran parte del...

ESCLUSIVA SN - DS TERNANA DOPO GLI ARRIVI DI ERAMO E GAVAZZI: "NON CREDO CHE LA SAMPDORIA POSSA DARCI ALTRI ELEMENTI"

In una intervista concessa ai microfoni di Sampdorianews.net, il Direttore Sportivo della Ternana, Vittorio Cozzella, ha...

UNA GENEROSA SAMP S'INCHINA ALL'ATLETICO MADRID (2-0)

La 60a. edizione del Trofeo "Carranza" va all'Atletico Madrid che s'impone per due reti a zero contro una...

EDER SONTUOSO. RIECCO IL VERO OBIANG. IN DIFFICOLTÀ IL PACCHETTO ARRETRATO

Da Costa 6,5: il Como lo chiama in due occasioni all'intervento nella prima parte di gara, si fa trovare pronto, senza...

LUNGO IL SENTIERO. AUGURI A MICHELE FORNASIER

Appena 21 anni compiuti oggi, e una dozzina di presenze con la maglia della Sampdoria tra campionato e Coppa Italia sulle...
 
Atalanta 0
 
Cagliari 0
 
Cesena 0
 
Chievo Verona 0
 
Empoli 0
 
Fiorentina 0
 
Genoa 0
 
Hellas Verona 0
 
Inter 0
 
Juventus 0
 
Lazio 0
 
Milan 0
 
Napoli 0
 
Palermo 0
 
Parma 0
 
Roma 0
 
Sampdoria 0
 
Sassuolo 0
 
Torino 0
 
Udinese 0

   Editore: TC&C srl (web content publisher since 1994) Norme sulla privacy