VERSIONE MOBILE
tmw
 Mercoledì 1 Aprile 2015
I COLORI DEI NOSTRI CAMPIONI
04 Apr 2015 18:30
Serie A TIM 2014-2015
  VS  
Fiorentina   Sampdoria
[ Precedenti ]
SCEGLI IL TUO SAMPDORIA MVP DI SAMP- INTER!
  
  
  
  
  
  
  

I COLORI DEI NOSTRI CAMPIONI

Calciatori della porta accanto: auguri Luca Fusi

07.06.2012 09:00 di Serena Timossi  articolo letto 1818 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Spesso capita di imbattersi in ritratti di calciatori dall'atteggiamento ben lontano dal prototipo dell'uomo comune, forse non conservando memoria di quella che era la loro vita quotidiana prima di affermarsi e di essere acclamati dai tifosi. A questa categoria non appartiene certamente Luca Fusi, centrocampista blucerchiato dal 1986 al 1988, contraddistintosi in carriera, oltre che per le doti tecniche, per il suo modo di essere umile e posato.

Fusi prende confidenza col pallone nell'oratorio del suo paese d'origine, Bulciago, in provincia di Lecco e debutta in serie A a poco meno di diciannove anni con la casacca del Como. Quelli nella città lariana sono gli anni della gavetta, durante i quali comincia in sordina per poi ritrovarsi impiegato con continuità nell'undici base.

Trascorse 5 stagioni con la maglia del Como, la Samp decide di acquistarlo per rinforzare il centrocampo. E' la stagione '86-'87 e il presidente Paolo Mantovani opera una vera e propria "rivoluzione" che porta in blucerchiato, oltre a Fusi, Cerezo, Briegel, Bistazzoni e un giovanissimo Pagliuca, mentre salutano i tifosi Bordon, Francis, Souness e Scanziani. In panchina siede, per il primo anno, Vujadin Boskov.

La squadra è dotata di elementi dalle grandi potenzialità, ma è necessario il giusto tempo affinché il tecnico slavo possa amalgamare gli ingredienti di una ricetta vincente, che si tradurrà, come prima portata, nel terzo trionfo della società blucerchiata in Coppa Italia, con il nuovo trofeo messo in bacheca la stagione seguente.

Fusi lascia la Samp nel 1988 e si accasa a Napoli; dopo due campionati inizia la sua lunga esperienza a Torino, sponda granata, dove trova l'ambiente ideale per esprimersi al meglio, trionfa nuovamente in Coppa Italia e si toglie la soddisfazione di segnare una rete al Real Madrid in Coppa Uefa. Nel 1994, medita se sia il momento di appendere gli scarpini al chiodo, quando giunge l'offerta della Juventus, con cui amplierà il numero dei trofei in bacheca, anche se non collezionerà molte presenze.

Dopo la chiusura della carriera nel Lugano, Fusi allena la primavera del Cesena, il Bellaria Igea Marina in C2, il Real Marcianise e il Foligno. Oggi il tecnico dal passato anche colorato di blucerchiato compie 49 anni e viene ricordato in ogni piazza in cui ha giocato come un giocatore genuino, un esempio di professionalità che è riuscito a portare avanti una carriera ad alti livelli senza mai smarrire la modestia e l'umiltà degli esordi.


Altre notizie - I Colori dei Nostri Campioni
Altre notizie
 

DOVETE FARE I CONTI CON QUESTA SAMPDORIA, FINO ALLA FINE. NOI CONOSCEVAMO EDER

Si attendeva con un pizzico di preoccupazione, ma non trascurabile fiducia l'inizio dell'autentico tour de force, nel quale la Sampdoria doveva fare i conti con le big, presunte o tali, per capire se poteva davvero ambire ad un piazzamento europeo dopo i 7 punti ottenuti ...

ESCLUSIVA SN - PRIMAVERA, CORSINI: "IL NOSTRO GIRONE È IL PIÙ COMPETITIVO, LA FORZA DEL GRUPPO È FONDAMENTALE. FELICE DI INDOSSARE QUESTA MAGLIA"

Un suo tocco al volo, un pallonetto dalla parabola perfetta a pochi giri di lancetta dal 90' di Sampdoria-Trapani,...

ESCLUSIVA SN - FRISOLI: "MOISANDER OTTIMO COLPO, FORTE FISICAMENTE E BRAVO DI TESTA. SI ESALTA NEI MATCH IMPORTANTI"

L'ultima sessione di trasferimenti si è conclusa lo scorso 2 febbraio, ma il mercato continua e la Sampdoria ha...

UN SILURO DI EDER PROIETTA LA SAMP DOVE SI PUÒ SOGNARE (1-0)

Live testuale su Sampdorianews.net, cronaca sulle frequenze di Radio19, Sampdorianews.net invita i propri lettori a seguire...

ETO'O IMMARCABILE, MURIEL REGALA MAGIE, ACQUAH ONNIPRESENTE

Viviano 6,5: i principali pericoli arrivano dai tentativi da fuori di Guarin. Sulla fucilata dal limite nella prima frazione...

COME UN PITTORE. AUGURI AL RITROVATO PEDRO OBIANG

Era il 27 marzo dell’anno scorso e nel fare gli auguri di buon compleanno a Pedro Obiang citavamo Mann: “Le...
 
Juventus 67
 
Roma 53
 
Lazio 52
 
Sampdoria 48
 
Napoli 47
 
Fiorentina 46
 
Torino 39
 
Milan 38
 
Inter 37
 
Genoa (-1) 37
 
Palermo 35
 
Empoli 33
 
Udinese (-1) 33
 
Chievo Verona 32
 
Sassuolo 32
 
Hellas Verona 32
 
Atalanta 26
 
Cagliari 21
 
Cesena 21
 
Parma (-2) 9*
Penalizzazioni
 
Parma -3

   Editore: TC&C srl (web content publisher since 1994) Norme sulla privacy   

Utilizzo dei Cookie

CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.