Una perla di Bonazzoli esalta Lanciano, Torreira ci mette la grinta, Sampietro rientra da un lungo stop

"A farsi le ossa" è la rubrica settimanale che vi tiene aggiornati sulle prestazioni dei giovani blucerchiati in prestito nelle serie minori.
 di Lidia Vivaldi  articolo letto 3488 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Una perla di Bonazzoli esalta Lanciano, Torreira ci mette la grinta, Sampietro rientra da un lungo stop

Bilancio povero di soddisfazioni per i giovani blucerchiati in prestito impegnati in Serie B e nelle serie minori nelle ultime due giornate di campionato. Tra le note positive spicca il Lanciano, che compie a sorpresa un balzo in avanti in classifica grazie alle vittorie messe a segno contro Vicenza e Modena, ed aggancia la zona play-out sorpassando proprio i canarini. Fresco di trasferimento in rossonero, Federico Bonazzoli si rende protagonista della gara del Biondi segnando al 42' il gol vittoria, a pochi minuti dal suo ingresso in campo, con un perfetto sinistro al volo su assist dell'ex doriano Marilungo. Qualche minuto prima, invece, un suo interessante suggerimento dal fondo non era stato sfruttato da Di Francesco da buona posizione. In campo, tra le fila degli abruzzesi, anche Michele Rocca, autore di una prova non del tutto convincente. Migliore il rendimento del centrocampista scuola Inter nel turno precedente sul terreno del Menti, gara vinta dagli abruzzesi grazie alle reti di Di Francesco e Ferrari.

Sonora batosta, invece, per il Trapani di Mirko Eramo, ospite a Chiavari dove la Virtus Entella domina la gara imponendosi per 4-0. Al Comunale risultano decisivi due episodi a sfavore dei siciliani: l'espulsione del portiere Fulignati a inizio incontro, ed il rigore assegnato ai padroni di casa per un tocco di mano di Perticone, con conseguente cartellino rosso per il difensore. Nonostante l'impegno, Eramo segue l'andamento negativo del resto della squadra, non riuscendo a trovare gli spazi giusti sulla corsia di destra, dove viene ben controllato da Keita.

Nelle zone alte della classifica il Pescara si accontenta del punto acciuffato nel finale contro un Vicenza che per poco non espugna l'Adriatico grazie al vantaggio firmato dall'ex blucerchiato Signori al 73'. Gli uomini di Oddo ringraziano Fiorillo per la reattività tra i pali, ed il solito Gianluca Lapadula per la pregevole rete del pareggio in pieno recupero, frutto di un'azione da manuale in collaborazione con Cocco. Nel centrocampo del Delfino ritrova spazio il doriano Lucas Torreira, schierato davanti alla difesa insieme a Memushaj. Seppur da posizione arretrata l'uruguaiano cerca spesso di verticalizzare per gli attaccanti, e in fase di interdizione dimostra la giusta grinta.

Nel girone A di Lega Pro si rivede Gianluca Sampietro, dopo un lunghissimo stop per infortunio: il centrocampista ex Ancona viene chiamato in causa al quarto d'ora del primo tempo nella sfortunata trasferta della Pro Patria a Pordenone, in seguito all'uscita di Coppola. I friulani, sorpresa del girone A dopo la risicata salvezza dello scorso campionato, superano agevolmente la fragile formazione lombarda, e l'ingresso del rientrante Sampietro non aiuta gli uomini di Pala a trovare il giusto assetto per limitare le sfuriate avversarie. 

Due turni dall'esito diverso per il difensore del Pro Piacenza Luca Piana, apparso più sicuro ed affidabile nella sconfitta interna contro la capolista Cittadella, piuttosto che nella gara successiva contro la Giana Erminio, terminata con un 1-1 che non soddisfa gli uomini di Viali, alla ricerca di punti per una salvezza tranquilla. Al Garilli il blucerchiato, oltre a dimostrarsi molto sicuro in difesa, sfiora il gol al quarto d'ora del primo tempo, con un gran colpo di testa sugli sviluppi di un corner che però si spegne di poco a lato del palo.

Nel girone B la tormentata stagione del Savona prosegue con un solo punto in due partite, frutto del pareggio contro il Teramo maturato al Bacigalupo, mentre la trasferta al Lungobisenzio si conclude con la vittoria di misura dei padroni di casa del Prato. Nell'1-1 contro gli abruzzesi il doriano Wladimiro Falcone non è esente da colpe sul momentaneo vantaggio ospite, realizzato da Petrella con una spizzata di testa che elude la sua uscita avventata al limite dell'area. Migliore il rendimento negli interventi tra i pali, con un bel salvataggio alla mezz'ora su un tiro a botta sicura di Cenciarelli. Sette giorni più tardi la sua attenta difesa della porta savonese non basta ad evitare la sconfitta, maturata grazie alla rete di Feola.

Due presenze da subentrato per Gabriele Rolando, chiamato in causa nel finale delle gare contro le teste di serie Casertana e Foggia. Entrambe le avversarie della caparbia formazione lucana sono costrette a cedere lo scettro di capolista del girone C poiché fermate dagli uomini di Padalino rispettivamente con un 2-1 imposto sul terreno del XXI Settembre, e con un pareggio per 2-2 in Puglia, risultati ottenuti in rimonta. L'impatto dell'esterno scuola Samp è positivo, e risulta essere un buon aiuto per i compagni nelle intense battute finali di entrambi gli incontri.

Infine, presenze anche per Andrea Corsini nel finale di Cuneo-Bassano, e in Serie D per i difensori ex Primavera Simone Cataldo e Matteo Caracciolo, in campo rispettivamente nel pareggio a reti bianche del Ligorna contro il Castellazzo, e nel secondo tempo della trasferta della Bustese ad Inveruno, terminata 3-1 in favore dei padroni di casa.