Torreira ritrova smalto, Martinelli in calo, Tozzo risponde presente

"A farsi le ossa" è la rubrica settimanale che vi tiene aggiornati sulle prestazioni dei giovani blucerchiati in prestito nelle serie minori.
 di Lidia Vivaldi  articolo letto 2124 volte
© foto di Jacopo Duranti/TuttoLegaPro.com
Torreira ritrova smalto, Martinelli in calo, Tozzo risponde presente

Turno complessivamente positivo per i giovani blucerchiati in prestito impegnati nei campionati di Serie B e Lega Pro. Il bilancio migliore è senza dubbio quello del Pescara, reduce da due larghe vittorie che proiettano la squadra di Oddo all'inseguimento delle prime della classe Cagliari e Crotone. Tra i protagonisti dei successi su Perugia e Bari c'è anche il doriano Lucas Torreira, tornato titolare al Curi al posto di Mandragora dopo un girone d'andata piuttosto sottotono. Nella gara pressoché dominata dagli abruzzesi, che impongono un sonoro 4-0 ai grifoni umbri, Torreira svolge con profitto e continuità i compiti di regia nella zona nevralgica del campo.

La buona prestazione dell'uruguaiano si ripete sette giorni dopo tra le mura amiche, nel "derby" adriatico con il Bari vinto dal Delfino per 3-1. Riflettori puntati sul solito Lapadula, autore di una doppietta che lo porta a quota 14 reti in campionato, e su Vincenzo Fiorillo, spesso in evidenza con parate fondamentali per blindare il risultato. La serie vincente di Oddo arriva così al settimo successo consecutivo, ed eguaglia il record stabilito nella stagione 2011-'12 dal Pescara di Zeman e dei gioielli Immobile e Verratti. 

In zona play-off rallenta il passo il Trapani di Cosmi, che recupera la sconfitta interna con il Latina espugnando nel turno successivo il campo del Lanciano. Schierato dal primo minuto contro i pontini, Mirko Eramo non convince, fornendo una prestazione macchiata da alcuni errori al momento del cross. Nella trasferta del Biondi viene invece chiamato in causa nei minuti finali, quando i granata sono già in vantaggio per 3-0 sul Lanciano, che schiera in campo un altro blucerchiato, il giovane Federico Bonazzoli, subentrato a metà ripresa.

In flessione anche la sorpresa Brescia, fermata dalla Salernitana e da un redivivo Livorno. All'Arechi un errore in disimpegno di Coly spiana la strada alla squadra di casa, che con Coda e Franco arrotonda agilmente sul 3-0. Il doriano Alessandro Martinelli parte titolare, ma fatica a trovare gli spazi giusti per gli inserimenti, non riuscendo ad incidere. Giornata negativa anche una settimana dopo contro il Livorno: gli amaranto, grazie alla scossa data dal ritorno in panchina di Panucci, si impongono per 3-1 con Vantaggiato, Jelenic e Borghese, mentre si rivela infruttuoso il momentaneo pareggio di Geijo. Uno degli episodi chiave della partita riguarda proprio il centrocampista scuola Samp: al 59' uno scontro di gioco con Vajushi viene severamente sanzionato dal direttore di gara con il rosso diretto, espulsione che contribuisce a rendere ancor più nervoso l'incontro.

Positiva a livello personale la giornata di Andrea Tozzo, tornato titolare tra i pali del Novara per l'assenza di Da Costa. Al Comunale di Chiavari la squadra di Baroni appare però in difficoltà, non riesce a capitalizzare quanto creato, e subisce la pressione dell'Entella, a cui soltanto le magnifiche parate del portiere blucerchiato negano un largo vantaggio. La rete dell'1-0 finale porta la firma di Masucci, che colpisce di testa da distanza ravvicinata non lasciando scampo all'incolpevole estremo difensore azzurro. 

In Lega Pro il Savona centra la terza vittoria consecutiva e non abbandona le speranze di salvezza nonostante l'ulteriore penalizzazione di 2 punti comminata agli striscioni la scorsa settimana. Una pioggia di gol caratterizza la gara casalinga contro la Maceratese, sbloccata dai padroni di casa già al 5' con Cocuzza, e combattuta fino ai minuti finali con un rigore per parte per il definitivo 4-2. Tra i pali della formazione ligure Wladimiro Falcone ha un gran da fare per arginare i tentativi degli avversari, e rischia con qualche uscita troppo avventata, come quella su Kouko all'86' che causa il rigore poi trasformato. Nel turno successivo in quel di Carrara la prestazione del giovane portiere romano è più incisiva, e la sua attenta guardia alla rete savonese consente agli uomini di Riolfo di conquistare tre preziosi punti grazie al gol di Virdis nella ripresa. 

Infine, presenze anche per Luca Piana e Gabriele Rolando, rispettivamente in Pro Piacenza-Padova (1-1) e Matera-Fidelis Andria (0-0), ed in Serie D anche per Simone Cataldo nella sconfitta interna del Ligorna contro il Pinerolo.