Fedato punge il Carpi, Savic non si ferma, Tozzo e Corazza sognano la Serie B

"A farsi le ossa" è la rubrica settimanale che vi tiene aggiornati sulle prestazioni dei giovani blucerchiati in prestito o comproprietà nelle serie minori.
 di Lidia Vivaldi  articolo letto 3612 volte
Fedato punge il Carpi, Savic non si ferma, Tozzo e Corazza sognano la Serie B

Turno dai due volti quello dei giovani blucerchiati in prestito o comproprietà lontano da Genova: quasi tutti negativi i risultati in serie cadetta, mentre in Lega Pro e all’estero arrivano soddisfazioni, ed i primi verdetti stagionali.

In Serie B è decisiva per l’esonero di Diego Lopez la sconfitta del Bologna sul campo della diretta concorrente Frosinone, che con i tre ulteriori punti guadagnati sugli emiliani mette una grossa ipoteca sul secondo posto. Al Matusa ancora una volta è Sansone il migliore in rossoblu, mentre Nenad Krsticic non si esprime sui suoi livelli e corre spesso a vuoto, lasciando la mediana priva del suo prezioso apporto. Sul fronte opposto spicca la gran giornata di una vecchia conoscenza blucerchiata, l’ex Primavera Danilo Soddimo, che firma la prima rete e l’assist del definitivo 2-1.

La corazzata Carpi, neopromossa in Serie A, non ha invece problemi a liquidare anche il derby contro il Modena con l’ennesima vittoria, firmata da Mbakogu e Romagnoli. Tra le fila dei canarini si distingue il doriano Francesco Fedato, non solo per il bel gol di testa su corner deviato da Granoche, ma anche per i diversi tentativi di trafiggere Gabriel, in particolare con un gran destro dalla distanza nel finale di primo tempo. Positiva anche la prova di Alessandro Martinelli a centrocampo, generosa seppur non appariscente.

Un tempo per uno, ma vittoria ai padroni di casa, nella gara del Partenio che vede opposte due delle più accreditate pretendenti ai play-off, Avellino e Pescara. La squadra di Baroni, reduce da un periodo di risultati positivi, domina nella prima frazione, e si porta in vantaggio con Pettinari, ma nella ripresa sono i biancoverdi a dilagare, segnando tre gol, e a nulla serve il 3-2 raggiunto dal Delfino nel finale. Il forfait dell’ultimo minuto di Fiorillo lascia spazio in porta ad Aresti, mentre Michele Fornasier, in campo da titolare, è autore di una prova sufficiente.

Nel girone A di Lega Pro il Novara mantiene vivo il sogno promozione diretta con la vittoria casalinga maturata sull’Arezzo, che permette agli uomini di Toscano di affiancare il Bassano in testa alla classifica. Gli azzurri si giocheranno il tutto per tutto nell’ultima trasferta di campionato a Lumezzane, mentre i veneti ospiteranno la Feralpi Salò. Nella gara del Piola Simone Corazza si distingue per il grande impegno in fase offensiva, e può recriminare per un gol su ribattuta del portiere da calcio di punizione giudicato irregolare tra molti dubbi. In porta Andrea Tozzo è come sempre poco impegnato, ma si mostra meno sicuro del solito e pecca di imprecisione nei rilanci.

Nel girone B il derby marchigiano tra Ascoli e Ancona va alla squadra bianconera, le cui speranze di agganciare il primo posto sono però vanificate dalla vittoria del Teramo a Savona, mentre per i dorici le opportunità di centrare la zona play-off erano ormai precluse da alcune giornate. Nella gara del Del Duca, decisa dal rigore del 2-1 di Perez, il blucerchiato Gianluca Sampietro parte dalla panchina, ma viene scelto da Cornacchini nell’intervallo per sostituire uno spento Paoli, e ripaga la fiducia del mister con una prestazione positiva.

Nella Challenge League svizzera non si ferma Andelko Savic, autore della terza rete stagionale nel giro di poche settimane. A Schaffhausen il Losanna si impone facilmente per 3-0, e l’attaccante doriano, partito titolare, mette a segno al 13’ della ripresa il raddoppio su contropiede innescato da un lancio lungo, beffando il portiere avversario con un rasoterra a incrociare.

Infine, presenze nei minuti finali di gara per Luca Piana e Gabriele Rolando, scesi in campo rispettivamente in Spal-Pistoiese (1-1) e nella larga vittoria interna del Como sul Pavia, terza forza del girone.